Aural Tools live: Attila Faravelli + Enrico Malatesta

Da anni, a intervalli irregolari, io ed Enrico registriamo insieme; anziché trovarci a suonare, o a provare (come si dice), ci troviamo in un posto che ci sembra interessante, lui suona e io lo registro. L’obiettivo per noi non è tanto fare una registrazione da studio, oggettiva e realistica, quanto piuttosto instaurare un dialogo tra due processi, ‘registrare’ e ‘suonare’, che ne confonda i confini. I microfoni svelano aspetti della performance che non sarebbero udibili in modo naturale, nel senso che la registrazione, nell’atto di ridurre, approfondisce, chiude e insieme apre. Viceversa, la registrazione si mostra in quanto evento materiale e relazionale, ovvero, nonostante essa fissi un flusso sonoro in una registrazione è essa stessa un processo fluido. Ci incuriosiva provare a ricreare questo modo di lavorare all’interno di una performance

Attila Faravelli

Attila Faravelli è un sound artist e musicista elettro-acustico, approccia il suono in termini di fenomeno materiale e relazionale. Con la sua pratica esplora le relazioni che intercorrono tra suono, spazio e corpo.
Il suo lavoro in solo è pubblicato da Senufo Editions e Die Schachtel e, in duo con Andrea Belfi (Tumble), su Die Schachtel, con Nicola Ratti per Boring Machines e su Presto!? insieme all’artista Nicola Martini.

Con Enrico Malatesta e Nicola Ratti ha dato vita al trio Tilde.
Ha presentato il suo lavoro in tutta Europa, USA, Cina e Sud Corea.
Nel 2010 ha partecipato alla 12ma Biennale Internazionale di Architettura di Venezia e dal 2011 cura The Lift, ciclo di concerti di musica sperimentale. Nel 2012 è stato il curatore italiano per il progetto Sounds of Europe. È fondatore e curatore di Aural Tools, una serie di multipli-oggetti sonori che documentano i processi stessi (sia materiali che concettuali) di produzione sonora da parte di musicisti selezionati.
attilafaravelli.tumblr.com

Enrico Malatesta. Percussionista e ricercatore indipendente attivo in ambiti sperimentali posti tra musica, performance e indagine territoriale; la sua pratica esplora la relazione tra suono, spazio e movimento e la vitalità dei materiali con particolare attenzione alle superfici, alle modalità di ascolto e alla definizione di informazioni multiple attraverso un approccio ecologico e sostenibile allo strumento percussivo. https://enricomalatesta.com/

Per partecipare prenota qui.

***

⚠️

N.B. Gli eventi del Festival sono gratuiti ma per partecipare è OBBLIGATORIO prenotarsi.

⚠️

 Inoltre, a seguito del nuovo decreto del Governo, dal 6 agosto per accedere agli eventi promossi da Kilowatt a Le Serre dei Giardini, TUTTI GLI OSPITI HANNO L’OBBLIGO DI PRESENTARE LA CERTIFICAZIONE VERDE COVID19- GREEN PASS (non richiesta ai bambini di età inferiore a 12 anni compiuti).

La Certificazione verde COVID-19, in formato digitale o cartaceo, si ottiene:

*se la persona ha effettuato almeno la prima dose di vaccino anti Covid-19;
*se guarita da COVID-19 nei 6 mesi precedenti;
*se risultata negativa a un tampone molecolare o rapido nelle 48 ore precedenti.

Per ulteriori informazioni sul Green Pass ti invitiamo a visitare il sito web del Governo.